Da Matera una rete per i siti rupestri

Non solo aspetti religiosi e culturali, ma anche produttivi e residenziali, per approfondire la ricerca sulla civiltà e sui siti rupestri dell'area mediterranea con un lavoro interdisciplinare di esperti. E' una delle indicazioni e dei progetti emersi nel corso dell'ottavo congresso nazionale di Archeologia medievale, conclusosi oggi a Matera (Capitale europea della Cultura per il 2019). Il congresso è stato organizzato dalla Società degli archeologi medievalisti italiani (Sami) che ha eletto alla presidenza Paul Arthur, direttore della scuola di specializzazione in archeologia dell'Università di Lecce.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. PugliaLive
  2. Quotidiano Italiano Bari
  3. Corriere Salentino
  4. Quotidiano Italiano Bari
  5. Bari Repubblica

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Cassano delle Murge

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...